Il percorso del Premio Odisseo 2020 continua e riprende velocità

pubblicato in: Premio Odisseo | 0

Continuano i preparativi per la serata finale del Premio Odisseo 2020.

Segnaliamo con piacere un evento televisivo che ha come protagonista Astelav e il Progetto Ri-Generation, finalista del nostro Premio.

Che ci faccio qui
di Domenico Iannacone

“IO TI SALVERÒ”

domenica 14 GIUGNO alle 20:30 su Rai3

comunicato spampa .pdf

Quanti oggetti vengono dismessi e distrutti ogni giorno, sacrificati sull’altare di un consumismo di massa esasperato? Quanto di tutto questo potrebbe essere riparato per durare più a lungo? È possibile opporsi all’obsolescenza programmata dei prodotti in modo da attuare un’economia etica e rispettosa dell’ambiente?

Domenico Iannacone ci propone la storia di una azienda che ha deciso di andare controcorrente, scegliendo la strada di un processo industriale basato sul riciclo di elettrodomestici destinati alla distruzione. A Vinovo, vicino Torino, Ri-Generation con i suoi 15 dipendenti, in gran parte espulsi dal mondo del lavoro e reinseriti, recupera lavatrici, lavastoviglie e frigoriferi riparandoli e rimettendoli in commercio.
Un esempio virtuoso di economia circolare per immaginare la nascita di una nuova società di consumatori consapevoli che hanno a cuore il destino degli uomini e del pianeta.

Io ti salverò è anche il racconto di uno storico editore che ha cambiato le regole di un mercato fondato sul profitto per liberare i libri e renderli fruibili a tutti. Marcello Baraghini con la sua collana Mille lire ha venduto più di venti milioni di copie a prezzi popolari. Una battaglia, la sua, che ancora sta continuando oggi.

Due storie, due mondi apparentemente lontani, che però guardano nella stessa direzione: cambiare le regole del mercato per salvare gli oggetti e le idee.

Che ci faccio qui è la trasmissione condotta da Domenico Iannacone e prodotta da Hangar TV di Gregorio Paolini, in onda su Rai3 a partire dal 10 maggio, alle 20:30.

Non manchiamo a questo appuntamento e complimenti agli amici di Astelav.

Condividi su:
I commenti sono chiusi.